Sezione A.R.I. Bassa Romagna Bagnacavallo

4803 IQ4DW

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa

Età del ferro




L' immagine pubblicata ha solamente lo scopo rappresentare in modo scherzoso la condizione nella quale spesso ci troviamo a lavorare.

L' inserimento nella nostra pagina web, non indica implicitamente o esplicitamente l'opinione da parte del responsabile del sito
relativamente alle condizioni umane dei lavoratori di Alang cui la foto stessa fa riferimento.

 

 
 
Con questo titolo, un pochino provocatorio, confidiamo che nessuno se la prenda.... E’ fatto al solo scopo di richiamare l' attenzione su quello che sta succedendo alla stazione di campagna “Cà de Geval” presso la base logistica " Orione.
Il traliccio edile, recentemente ristrutturato,  struttura portante delle antenne; prevedeva nel progetto iniziale, un ballatoio alla sommità (circa 30 metri) ed una struttura circolare costruita in due pezzi ed assemblata ad un’altezza di circa 14 mt.
 
Utilizzando la struttura, ci siamo resi conto che, sia col parco antenne attuale che i futuri progetti tunuti in serbo da Felice IK4GMH; lo spazio per muoversi nel ballatoio in sommità alla struttura era molto limitato. Grazie ad una delibera associativa, decidemmo quindi di aumentare la superficie utile al ballatoio quadrato posto alla sommità del traliccio.
                                                                                         
 
Ovviamente, per fare ciò, era necessario smontare la struttura iniziale e cominciare “a terra” le opere di ampliamento.
In questi giorni, infatti, sono in corso i lavori di carpenteria volti all'ampliamento deciso. A lavori ultimati il nuovo ballatoio dovrebbe raggiungere circa i 3 mt per lato permettendo così sia una più agile manutenzione del parco antenne che una condizione di lavoro più sicura. Lo spazio aggiunto, infatti, dovrebbe consentire una maggiore libertà di movimento, ed offrire la possibilità di installare con maggiore facilità le antenne sul rotore in sommità al traliccio.                                                          
                                                                                                                                 
 
Se le condizioni meteo che fino ad oggi ci hanno favorevolmente accompagnato,ci assistono,si prevede di ultimare il lavoro prima dell’inverno per poi rimontare il tutto; qualora ciò non fosse possibile a causa del maltempo, vorremmo approfittare del “ballatoio a terra” per procedere, durante l’inverno, all’autocostruzione di alcune antenne che in questo caso, potrebbero essere preventivamente tarate per poi essere installate a primavera al momento del rimontaggio del ballatoio.
 

dscn5629lite.jpg

Calendario di Sezione

September 2019
S M T W T F S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 1 2 3 4 5